Cistite in gravidanza: cosa fare?

Accidenti, una cistite proprio ora che sei incinta. Non era proprio quello che stavi aspettando. Che succede? Come sbarazzarsene? E può essere pericolosa in gravidanza? Leggilo qui!

Ah, che fastidio una cistite del genere durante la gravidanza. Come se tutti gli altri problemi non fossero già abbastanza. Purtroppo la probabilità di una cistite in gravidanza è molto alta. Perciò, di certo, non sei l’unica. E proprio come tutte le altre donne, vuoi sbarazzartene il prima possibile.

Perché si soffre di cistite durante la gravidanza?

La vescica si trova nella parte bassa della pancia e contiene l’urina, che fuoriesce attraverso l’uretra. Quando hai una cistite, le pareti della vescica o l’uretra sono infiammate, il che è dovuto ai batteri che penetrano all’interno attraverso l’uretra. A causa dei cambiamenti ormonali nel tuo corpo durante la gravidanza, la vagina diventa meno acida e l’uretra si dilata un po’. Perciò è più probabile che funghi e batteri si annidino nella vagina e che possano raggiungere più facilmente la tua vescica. Urinare è inoltre più difficile quando sei incinta a causa dell’utero pieno che spinge contro la vescica. Questa perciò non si svuota del tutto e di conseguenza dell’urina rimane nell’uretra. In questo modo è più probabile andare incontro ad un’infezione.

Come si individua una cistite?

  • Hai la sensazione costante di dover urinare, anche se l’hai appena fatto
  • Urini sempre in piccole quantità
  • Hai un dolore fastidioso nella parte bassa dell’addome
  • C’è sangue nella tua urina
  • Durante la minzione l’uretra brucia o prude
  • La tua urina ha uno strano odore
  • Hai dolore ai fianchi o al fondoschiena
  • Hai la nausea e devi vomitare
  • La tua urina è meno limpida del normale
  • Hai una lieve febbre

In gravidanza può essere difficile riconoscere una cistite, visto che in ogni caso già sono presenti alcuni sintomi (come per esempio il dover urinare spesso). Hai uno o più di questi problemi? Chiama allora il tuo medico, digli di essere incinta e prenota una visita per poter diagnosticare l’eventuale cistite.

È pericolosa per le donne in gravidanza come te?

La cistite, di per sé, non è pericolosa né per te né per il tuo piccolo. Ma è molto importante sbarazzarsene il prima possibile e perciò non è da trascurare. Durante la gravidanza infatti è più alta la probabilità che l’infiammazione della vescica raggiunga i reni. Di conseguenza potrebbe svilupparsi una pielonefrite, che può essere molto pericolosa. Perciò fai un salto dal tuo medico prima che sia troppo tardi.

Hai una cistite, e adesso?

Hai fatto analizzare la tua urina e risulta che si tratta effettivamente di cistite? Ti verranno prescritti antibiotici appositamente studiati per donne in gravidanza e che quindi non saranno dannosi né per te né per il tuo baby. Probabilmente i sintomi si attenueranno entro due giorni. Se non dovesse essere così e i sintomi peggiorano, ti senti male o ti viene la febbre, chiama di nuovo il tuo medico.

Cos’altro potresti provare?

  • Bevi molta acqua e tè, così da facilitare l’eliminazione dei batteri
  • Quando le tue difese non sono ottimali, rischi di soffrire più spesso di cistite. Dai una mano al tuo corpo assumendo della vitamina C.
  • Il mirtillo rosso garantisce un aumento dell’acidità della tua urina. Bevi due bicchieri di succo al mirtillo ogni giorno (fai attenzione allo zucchero in esso contenuto) o vai in farmacia e prendi un integratore al mirtillo.
  • Indossa mutandine di cotone e prenditi cura delle tue zone intime (solamente con acqua!)


Come posso prevenire un’altra cistite?

  • Bevi molto, almeno 1,5 litri al giorno
  • Vai subito ad urinare se senti pressione sulla vescica
  • Prenditi il tempo per svuotare completamente la vescica
  • Bevi regolarmente succo di mirtillo rosso
  • Urina subito dopo i rapporti sessuali