Amnesia da gravidanza: ecco perché ti dimentichi di tutto!

In quest’ultimo periodo non ci sei con la testa e ti dimentichi letteralmente di tutto? Non sei pazza; è amnesia da gravidanza! Cos’è, perché ti viene e come puoi cavartela?

Amnesia da gravidanza, demenza gravidica, baby brain… Questi nomi dicono già tutto: la tua mente è come… offuscata. Come se tu non fossi del tutto presente. Un po’ come quando hai la febbre o sei in hangover e il tuo cervello non vuole affatto collaborare. Non solo hai difficoltà a creare nessi logici, concentrarti e riflettere, ma sei anche terribilmente smemorata. Potrebbe inoltre capitarti di essere impacciata e non avere alcuna capacità di reazione. Questo non si verifica solamente durante la gravidanza, ma anche qualche tempo dopo il parto. Ma non preoccuparti: al contrario della “vera” demenza, in questo caso non si tratta assolutamente di problemi cerebrali. La demenza da gravidanza è innocua e, fortunatamente, temporanea!

Da cosa può essere causata la confusione mentale:

  • Studi dimostrano che le donne incinte hanno la memoria come una persona di sessant’anni. Soprattutto memorizzare nuove informazioni non è più così ovvio. Com’è possibile? Innanzitutto, il tuo baby mangia la tua memoria! O meglio, per essere precisi, il nutriente fondamentale per la formazione del cervello del tuo piccolo e per la tua memoria: la colina. Questa, per fortuna, può essere in parte reintegrata con l’alimentazione.
  • Eh sì, anche in questo caso i tuoi ormoni giocano un ruolo davvero importante. Il tuo corpo produce molto più progesterone durante la gravidanza, il che ha un effetto inibitorio su diverse parti del cervello. Indovina quali? Ovviamente quelle in cui la memoria viene raccolta e immagazzinata! Buono a sapersi: gli ormoni operano positivamente sulle aree del cervello associate alle tue capacità emotive.

Ti senti insicura durante la gravidanza?
Vedendo battere il suo cuoricino, puoi
tranquillizzarti quando vuoi!

  • Diventare mamma non è cosa da poco. Hai tante cose per la testa e c’è ancora molto da fare prima che tu possa dare il benvenuto al tuo piccoletto. Questo può causare confusione mentale e in alcuni casi addirittura stress. Il che non aiuta il caos già presente nella tua testa.
  • Dormi male da quando sei incinta? Potrebbe dipendere da tutti questi disturbio forse dal fatto che il piccolo ti tenga sveglia. Questo spiega anche perché la tua memoria funziona meno del solito. Infatti, durante il sonno, il tuo cervello si “ricarica” per il giorno dopo. Dormire troppo poco altera questo processo, pertanto hai meno energia e potresti avvertire uno stato confusionale.

Quanto dura?

Come abbiamo già detto è, per fortuna, qualcosa di temporaneo, ma potrebbe comunque durare per un bel po’. Dall’inizio della gravidanza fino a dopo il parto (fino a circa 32 settimane dopo). Può anche andar via prima, ma varia da persona a persona. Tieni presente che scomparirà in ogni caso e che perciò non si tratta assolutamente di un danno permanente.

Consigli contro l’amnesia da gravidanza

Probabilmente non sarai in grado di evitarla, ma potrai fare quanto più possibile per contenere il caos nella tua testa. Ecco a te qualche consiglio.

  • I pesci ricchi di grassi sono cibo per la mente

Il tuo cervello è composto per due terzi da acidi grassi. Gli Omega-3 presenti nel pesce sono perciò ottimi per la tua mente e la tua memoria. E non solo, perché mangiando regolarmente pesce grasso durante la gravidanza, già nell’utero aiuti lo sviluppo del cervello del tuo piccolino. Che ne dici di un bel filetto di salmone fresco questa sera?

  • Ancor più brain food!

Il pesce non è l’unico alimento ad avere effetti benefici sul cervello! Fai in modo perciò di assumere anche abbastanza semi, noci e ortaggi a foglia come spinaci, valeriana e indivia. Consigliati sono anche: latte, carne bovina, semi di soia e agrumi.

  • Riposini pomeridiani

Non hai dormito bene? Un buon motivo per fare un bel pisolino. Fai gli occhi dolci al tuo partner, forse cucinerà per te e potrai subito sederti con lui a tavola non appena ti svegli.

  • Ridi di te stessa

Prova ad essere ottimista e a ridere di te stessa. Sì, anche quando perdi le chiavi per l’ennesima volta. E sì, anche quando arrivi di nuovo in ritardo per aver perso tempo a ritrovarle. Non stressarti troppo e non essere troppo severa con te stessa, vedrai che ti aiuterà a mantenere la calma. In questo modo dimenticherai meno cose.

  • Lista delle cose da fare

Utilizza post-it o tieni pronta una grande agenda per scrivere letteralmente tutto quello che non puoi o non vuoi dimenticare. Ci sono anche un sacco di app disponibili fatte apposta per farti ricordare quello che devi fare.

  • Fatti aiutare!

Non dimenticare che anche gli altri possono aiutarti. Non riesci più a sopportare la cosa? Chiedi aiuto! Non sentirti in colpa ad accettare l’aiuto di qualcun altro e non dimenticare che la memoria degli altri funziona eccome (se è buona 😉). Perciò, per esempio, potresti chiedere al tuo partner o a tua madre di aiutarti a ricordare qualcosa in particolare.

Nausea terribile ora che sei incinta? Ecco cosa fare!

Perdite marroni? Ecco cosa c’è che non va.